lunedì 12 ottobre 2009

Che tipo di responso dà l'Yi King?


Avete mai consultato l'Yi King? Oppure avete mai chiesto ad un esperto di consultarlo per voi?
Oggi vorrei farvi leggere qualche consulto a titolo di esempio, tra quelli che faccio per coloro che me lo chiedono, per mostrarvi in cosa consiste un responso dell'Yi King.
La richiesta di Marina:
..siamo io e lui.. parlare di differenza d'età è un eufemismo.. le rispettive famiglie non sanno.. la società è al corrente, perchè, pur cercando di stare attenti, non viviamo certo la situazione in modo clandestino.. siamo entrambi liberi e legalmente nessuno avrebbe il diritto di dire niente.. la colpa è dei pregiudizi, solo dei dannati pregiudizi.. lui divorziato.. io studentessa.. figlia ideale.. ma con un carattere troppo forte per vivere in sincera e perenne armonia con i miei..
..una conoscenza di anni.. una relazione di mesi.. con mia profonda titubanza per ovvi motivi all'inizio.. dubbi che sono stati sventati da un Uomo, quello che ho sempre cercato e mai trovato nei miei coetanei, mai.. mi ha cambiata, dentro e fuori.. mi ha fatto male e bene allo stesso tempo.. se ripenso a com'ero prima mi vengono i brividi.. adesso invece mi sento più sicura.. consapevole degli effetti di ogni mio singolo gesto sugli altri.. consapevole di me, di quanto sono forte nei confronti del mondo esterno e di quanto questo sia dovuto alla sua presenza vicino a me.. consapevole anche del fatto che senza di lui.. mi sento persa..
..quest'estate il declino.. lui che non vuole farmi del male, privarmi delle mie esperienze.. lui che rinnega ogni parola, ogni sentimento per me.. e allo stesso tempo conferma di tenere troppo a me per legarmi a se, a una storia che ha un futuro più che incerto.. la mia impotenza infinita (se ci ripenso mi viene un nodo alla gola.. un'estate passata a guardarmi allo specchio senza riconoscermi, con un vuoto immenso che ha preso tutto il corpo e la mente..) ..un mese fa.. il dialogo, la mia testa dura e il suo non volermi lontana.. e il compromesso.. perchè io abbia la possibilità di sperimentare e poter trovare qualcun altro.. qualcuno che possa garantirmi ciò che lui non può darmi.. perchè se io trovassi qualcun altro, mi lascerebbe andare.. e io.. io che non voglio nessun altro, che sarei disposta a mettermi contro tutto e tutti.. tutto e tutti.. ma so che non è ancora il momento..
..da quando abbiamo fatto di nuovo l'amore.. ci siamo riscoperti.. ci conosciamo e ci ricordiamo a vicenda.. non so quanto durerà, non so quanto dovrò aspettare perché si richiuda in se stesso pensando che è tutto una follia.. ma io so che sto cercando di non aspettarmi niente da lui, di attendere l'evolversi della situazione.. sto aspettando "tempi migliori" perché tutto venga tirato fuori anche con chi di dovere.. insomma.. sono in attesa.. instabile a momenti.. invincibile con lui.. non conosco il domani, per adesso non mi chiedo neanche come sarà.. l'unica speranza è che sia insieme a lui, con tutti i limiti che questo rapporto comporta.. ne deve passare di acqua sotto i ponti perché la situazione possa concretizzarsi.. ma non ho fretta.. con lui accanto posso aspettare il momento giusto per tirare fuori il coniglio dal cappello.. non sarà uno spettacolo gradito a tutti, ma se con il carattere e le pretese che ho, sono arrivata ad accettare tutti questi limiti pur di stare con lui.. credo che il mio sentimento sia ineccepibile.. e sento che è così anche per lui.. ma la razionalità incide troppo di più sulle sue riflessioni.. io invece sono impulsiva.. e spesso deve tenermi buona per non farmi correre troppo..
..perdonami il papiro, spero di essere riuscita nell'intento.. ciò che vorrei sapere.. è se sono abbastanza forte da portare avanti tutto questo.. e se arriverà il momento che tanto attendo, il momento della luce totale..
Ecco il responso dell'Yi King:
Complimenti per la tua modestia, perché restare semplici e consci dei propri limiti è il privilegio dei forti.
Il tuo atteggiamento interiore è ineccepibile perché riesci ad armonizzare e a livellare il tuo comportamento con le condizioni esteriori.
Devi continuare così: devi essere sempre come un dipinto che si adatta alla sua cornice, la quale si ingrandisce e si rimpicciolisce secondo le circostanze.
La tua modestia consiste soprattutto nel fatto che sei sicura di te, hai un'idea precisa del valore del tuo amore, e questo basta: non provi il bisogno di strafare.
Quindi evitate di sottolineare il vostro amore, in questo modo sarà più facilmente accettato dagli altri. Non esponetevi con pretese eccessive. Accontentatevi di piccole cose, altrimenti sarete sicuramente umiliati.
Un atteggiamento dignitoso, ma umile, soprattutto in caso di difficoltà.
E cercate di ridurre le vostre esigenze, facendo a meno di ciò che non è strettamente indispensabile.
Quindi per riassumere: sforzi sostenuti e resistenza contro le forze negative che vengono dal di fuori. Fate quello che stimate giusto anche se va contro la politica della società, la quale può non essere corretta.
Goditi la bellezza di questo amore, ma ricorda sempre che è il frutto della vostra modestia.
La richiesta di Angelo:
Ciao, innanzitutto complimenti per il blog che continuerò a seguire..
Volevo chiederti un consulto sul mio aspetto lavorativo: infatti ho un' attività indipendente ma non riesco a farla decollare perchè non faccio certe azioni (rimandandole) oppure non faccio le azioni più opportune...insomma
come se stessi aspettando qualcosa..
Non so se queste informazioni siano per te sufficienti o meno...
Ecco il responso dell'Yi King:
Un'influenza significativa tra le persone dipende dal rispetto reciproco.
La chiave della situazione risiede nella comunicazione. Devi essere aperto e ricettivo alle opinioni e alle idee che ti presentano gli altri. La comprensione tra le persone non è, in questo caso, di natura intellettuale; si tratta, piuttosto, si "sentire" le cose, una faccenda di risonanza e di empatia, ed anche di simpatia.
Favorevole per le relazioni amichevoli e gli accordi.
Se può aiutare ad un'intesa migliore, crea un'atmosfera simpatica e distesa fuori dal luogo di lavoro.
Ci deve essere un'unione profonda, che deve trascendere l'attrazione puramente formale di un accordo commerciale.
Qualcosa di più caloroso e più personale.
E tocca alla più potente delle due parti a prendere l'iniziativa e ad aprire la porta della comunicazione mostrandosi ricettiva e attenta nell'ascolto delle idee e delle proposte che le vengono fatte. In questa situazione, le persone che sembrano non avere molta importanza potrebbero invece avere qualcosa di valido da offrire: bisogna quindi accoglierle con uno spirito libero da qualsiasi pregiudizio.
Quindi riepilogando: fai entrare nuove idee, prendile in dovuta considerazione. Evita di seguire una politica che non esce dai sentieri battuti. Sii originale, lascia che l'inatteso svolga un ruolo importante. Accorda del credito a chi lo merita. Evita i pregiudizi e l'intransigenza, perché gli altri lo sentono e fuggono.
Infine un passo di Joseph Joubert:
"Il desiderio di essere indipendente che hanno tutti gli uomini, e di non avere obblighi verso nessuno, è il segno inequivocabile di uno spirito senza tenerezza e senza indulgenza."
La richiesta di Elisabetta:
Allora non mi sento molto bene con me stessa per tanti fattori e sembra che questo periodo nero non voglia mai finire.
Ma diciamo che prevalentemente il fatto di non aver un legame sentimentale di cui forse ora più che mai ne sentirei la necessità e il fatto di avere pochi amici nonostante ho sempre cercato di comportarmi con la massima disponibilità mi pesa sempre più.
Vorrei capire se qualcosa di positivo possa evolversi se non in uno di questi 2 campi amore e amicizia almeno nel primo.
Ecco il responso dell'Yi King:
(Purtroppo la tua domanda era molto generica e mi ha reso l'interpretazione molto difficile. Per le prossime volte ti prego di essere più precisa e fornire più dettagli.)
Malgrado le difficoltà e gli ostacoli che trovi, la flessibilità e l'amabilità ti aiuteranno a ottenere quello che vuoi. Molti problemi e pericoli ti circondano, ma se aspetti pazientemente il tuo momento con umiltà e modestia, la fortuna ti arriderà. Non prendere iniziative e non essere offensiva. Mantieni la tua posizione.
C'è anche la possibilità che questi problemi siano interni, costituiti ad esempio dalle tue pulsioni rimosse, che potrebbero tornare bruscamente in superficie. Sono forze sconosciute e minacciose all'interno di te stessa, come ad esempio potrebbero essere delle pulsioni sessuali, violente proprio perché imbrigliate da tanto tempo. In tutti i casi devi solo essere cosciente del pericolo.
Se sarai prudente, le cose si apriranno in maniera progressiva, tutto diverrà sempre più fluido, il futuro sarà radioso e promettente. Il tuo successo avverrà per tappe. Non devi avere né precipitazione, né fretta, né impetuosità. Sviluppa le tue capacità di gestazione e di sopportazione che permetteranno questa lenta progressione verso l'azione esteriore.
Riuscirai a giungere ai tuoi fini se saprai restare fedele alla direzione che hai scelto, anche in mezzo alle difficoltà più grandi.
La capacità di penetrare gli altri con la tua gentilezza dipende da una tranquillità interiore incrollabile.

4 commenti:

  1. Ma qui è tutto morto?

    RispondiElimina
  2. Ciao, purtroppo da qualche mese ho una situazione personale un po' problematica che non mi lascia né tempo né energia per continuare a scrivere gli articoli su questo blog. Ma spero che il prima possibile riuscirò a dedicarmi di nuovo a questi argomenti, che mi stanno sempre a cuore.
    Se i contenuti finori inseriti ti piacciono, mi fa sempre piacere ricevere il feedback dei lettori. Soprattutto per sapere quali sono gli argomenti specifici che interessano di più.
    Ciao anonimo

    RispondiElimina
  3. ciao, è interessantissimo...ma ora non curi più il blog?

    RispondiElimina
  4. Ciao, pubblico articoli molto raramente.

    RispondiElimina